Panoramica:

venerdì 30 ottobre 2009

NASA conferma: Indonesia colpita da un asteroide l’8 ottobre scorso


Non c’è pace per l’Indonesia. Colpita al cuore da un sisma devastante, diventa anche meta dei corpi celesti. I rilevatori di ultrasuoni lo confermano, non lasciando spazio a smentite. Solo ora la NASA conferma l’accaduto. L’8 ottobre, alle 11 di mattina, un asteroide si è abbattuto su Bone, nel Sulawesi del Sud, in Indonesia. L’esplosione del corpo celeste è avvenuta nella stratosfera, con una forza di esplosione di 50 kilotoni. Si è ovviamente creduto ad un terremoto ma in realtà i rilevatori di infrasuono della NASA hanno monitorato attività fino a 18mila chilometri di distanza. L’Ente Spaziale presume si trattasse di un meteorite di circa 10 metri di diametro i cui detriti, per fortuna, si sono spenti nell’oceano. La scia bianca lasciata dall’esplosione è rimasta ben visibile nel cielo per diversi minuti.

Dal 2003 in orbita terrestre un oggetto spaziale di origini sconosciute


Porta la sigla enigmatica di “9U01FF6″. E’ un oggetto misterioso scoperto a metà anno 2003, che ancora non è stato identificato. Quindi dal 2003 abbiamo in orbita satellitare un USO (Unidentified Space Object). L’ultima notizia della sua presenza si ha dal sito

http://www.spaceweather.com/ , il quale nell’edizione del 27 ottobre 2009 riferisce che un misterioso oggetto è stato “scoperto” il giorno 26 ottobre 2009 dagli astronomi dell’Arizona, New Mexico e Spagna. Questo team di ricercatori, tutti specializzati nel cercare asteroidi in prossimità della Terra, ha avvistato questo misterioso oggetto, la cui orbita intorno al nostro pianeta è di 31 giorni. Le dimensioni dell’oggetto non identificato sono piccole e la sua forma è allungata. Si ipotizza che sia un frammento di un satellite delle missioni lunari Apollo. Il problema è che, nonostante gli sforzi di capire cosa sia, resta “non identificato” dall’anno 2003 (come riferito dal sito del CFA Center for Astrophysics di Harvard), data ufficiale della sua scoperta. Il mistero continua...

Spiegato convenzionalmente l’UFO avvistato a Nardò: è un satellite Iridium


Oggetto non identificato nei cieli di Nardò. Sei operai avvistano un ufo nelle prime ore del mattino e lo fotografano con i cellulari. Succede martedì alle 5.45 circa, sulla bretella che collega Nardò alla provinciale Lecce-Gallipoli. I lavoratori giungono nella zona industriale neritina per iniziare la loro giornata di attività quando il sole ancora è basso sull’orizzonte. Il panorama è limpido e notano subito un oggetto di forma sferica fermo nel cielo. Sergio, uno dei sei operai, nonostante l’incredulità e lo stupore ha la prontezza di prendere il cellulare per scattare una foto. Lo zoom non è dei migliori ma quell’oggetto che luccica nel cielo si vede anche nel piccolo schermo.

La navetta cargo giapponese HTV-1 lascia la Stazione Spaziale Internazionale


NEWS SPAZIO :- Siamo quasi al termine della missione HTV-1, la prima navetta cargo giapponese per rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale. Tra poco meno di un'ora, alle ore 18:30 (ita), è infatti prevista la sua partenza dalla Stazione.

giovedì 29 ottobre 2009

Cern, tutto pronto per ripartire: ecco gli sviluppi.


Esattamente come accaduto lo scorso anno, il CERN sta riportando il Large Hadron Collider a -271 gradi, più freddo dello spazio. Obbiettivo: riaccendere tutto, ripartire, rilanciare la ricerca del Bosone di Higgs, capire cos’è accaduto qualche miliardesimo di secondo dopo il Big Bang. Detta in modo meno teatrale e più scientifico, preparare di nuovo tutto per le collisioni.

EX MINISTRO DELLE FORZE AEREE BRASILIANE AMMETTE L’ESISTENZA DEGLI U.F.O.


Domenica 25 ottobre il Magazine BRAZILIAN UFO ha intervistato l’ex Ministro delle Forze Aeree Brasiliane, il Tenente Brigadiere Sòcrates da Costa Monteiro, che svolse il suo incarico negli anni 1990-1992 durante il governo presieduto da Fernando Collor. L’intervista è stata condotta nella sua residenza di Rio de Janeiro ed è stata effettuata dai rappresentanti dell’importante magazine brasiliano. Si è trattato di una conversazione estremamente interessante durata oltre due ore, durante la quale si è parlato apertamente di ufologia. Monteiro si è congedato dalla Forza Aerea Brasiliana (FAB) da alcuni anni, ma ha mantenuto aperti alcuni contatti con diversi settori delle forze armate del paese. Di mente lucida, ricorda particolari interessanti che riguardano la sua passata attività nell’Air Force, soprattutto per come veniva trattata, a quel tempo, la questione ufologica. Come i suoi predecessori, anche lui ha avuto accesso a documenti “sensibili” che riguardavano le interazioni fra il suo paese ed alcune razze aliene.

Lo status di Pallade


Scoperto il 28 marzo 1802 da Heinrich Wilhelm Olbers a Brema, Pallade appartiene alla ristretta cerchia degli asteroidi più grandi. Il suo diametro, infatti, è di circa 550 chilometri ed è dunque paragonabile a quello di Vesta. Nonostante le sue consistenti dimensioni e malgrado si collochi alla stessa distanza dal Sole della maggior parte degli asteroidi della fascia principale, Pallade presenta parametri orbitali piuttosto inusuali, con notevoli valori di inclinazione ed eccentricità. Piuttosto elevata anche l'inclinazione del suo asse, valutata intorno ai 60 gradi.

Un asteroide ha impattato la Terra

L’8 ottobre, un piccolo asteroide di circa una decina di metri è esploso nell’atmosfera terrestre liberando un’energia di circa 50 chilotoni, ben superiore a quella delle bombe nucleari della seconda guerra mondiale.

mercoledì 28 ottobre 2009

IL PRESIDENTE DEGLI USA OBAMA INCONTRERA' LA DELEGAZIONE DI 6 RAZZE ET BENEVOLI


Se le voci di corridoio fossero reali, ci si aspetterebbe una diretta televisiva con astronavi ET facenti parte della Federazione Stellare "STAR Nations" che atterrano in uno degli stadi della Florida. Il Presidente degli Stati Uniti Obama starebbe preparando un annuncio storico, senza precedenti, insieme agli ambasciatori di 6 razze aliene benevoli. Le voci che circolano sono molte, ma questa di sicuro batte tutti i record e mi auguro che ciò avvenga realmente.
Il Presidente Obama nel suo discorso che si terrà in Florida il 27 Novembre 2009, annuncerà la storica notizia dell'esistenza di Esseri di altri Mondi e subito dopo, come in una scena del film degna di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, alcune astronavi della Federazione delle Star Nations atterreranno in uno degli stadi della Florida.

Incredibile: un adolescente inglese, nuotando nelle acque del Montenegro, scopre una città sommersa.


Davvero sembra una storia uscita fuori da un film fantasy, ma pare sia proprio tutto vero. E in attesa di saperne di più, vi posto l'articolo originale che Carolina Stupino per l'Ansa, ha tratto dal Daily Telegraph.

Un avamposto greco o romano,inghiottito dalle acque e dimenticato per secoli: mentre faceva immersione al largo delle coste del Montenegro, Michael Le Quesne, un ragazzino britannico di 16 anni che si trovava in vacanza con i genitori, mai piu' avrebbe potuto immaginare l'importanza di quelle "strane pietre" che aveva scorto sott'acqua.

Il meteorite in Lettonia: era una bufala .


Il giallo del cratere formatosi in Lettonia per il presunto impatto di un meteorite e' stato risolto: era tutta una montatura. La bufala e' stata organizzata dalla compagnia telefonica svedese Tele2, presente in tutta Europa, per attirare l'attenzione di tutto il mondo sul Paese baltico, ha spiegato il direttore commerciale Janis Sprogis.

Argentina: un UFO esce dall’acqua e si dirige verso l’Uruguay. Visto da astronomi


Per gli investigatori relazionati ai fenomeni UFOs vengono chiamate “allerte”. Si tratta di riunioni in diverse parti del paese, fatte per studiare il cielo e le zone “calde”. Naturalmente l’obiettivo principale è quello di una esperienza diretta con oggetti volanti non identificati. Nella località bonarense di Punta Piedras, di fronte al Río de La Plata, avvenne un episodio impressionante, quando vari esperti del settore ebbero la possibilità di osservare una sfera di colore rosso salire dall’acqua, ascendere di vari metri – dove cambiò il colore in arancione – e finalmente allontanarsi a tutta velocità con direzione Uruguay.

Uno strano “nastro” ai confini del Sistema Solare



La sonda IBEX (Interstellar Boundary Explorer) della NASA ha permesso di costruire la prima mappa dei confini del Sistema Solare e della sua posizione nella Via Lattea. Queste osservazioni stanno cambiando la nostra visione dell’interazione tra il Sole e la galassia che lo ospita.



martedì 27 ottobre 2009

OGGETTO LUMINOSO FOTOGRAFATO IN OLANDA


L’oggetto che vediamo nella foto è stata scattata a maggio di quest’anno ma soltanto in questi giorni è stata postata su internet. Siamo in Olanda, in una località imprecisata: l’autore della foto si trovava all’esterno e stava effettuando un giro notturno in bicicletta quando all’improvviso la sua attenzione è stata catturata da un oggetto luminoso che si librava nell’aria in maniera stazionaria. Dopo circa un minuto esso ha cominciato a muoversi verso destra e l’uomo, che aveva con sé una fotocamera, ha zommato sullo strano fenomeno scattando la foto. Non si hanno ulteriori notizie…

tratto da: http://danilo1966.splinder.com/

Mandiamo un messaggio su Venere con l'Agenzia Spaziale Giapponese e la missione "AKATSUKI"



NEWS SPAZIO :- Venere è il pianeta del sistema solare più vicino a noi. La sua dimensione è paragonabile alla nostra Terra ed è un obiettivo principale per lo studio della formazione del nostro ambiente. Precedenti missioni spaziali hanno scoperto un ambiente molto "estremo": 92 Bar di pressione, abbondanza di CO2, un effetto serra che porta a temperature perfino superiori a quelle che si trovano su Mercurio.

lunedì 26 ottobre 2009

MISTERO-GLI ALIENI FRA NOI- I DOCUMENTI SEGRETI- IL PROGRAMMA COMPLETO DA VEDERE

ECCO QUI IN SEQUENZA TUTTE LE PARTI DEL PROGRAMA DI ENRICO RUGGERI

-MISTERO GLI ALIENI FRA NOI I DOCUMENTI SEGRETI-




Un UFO diurno fotografato nel Catanese




NUOVO FILMATO UFO DALLA CINA.

Un nuovo filmato UFO, apparentemente girato a Chengdu (cittadina della Cina sud-orientale) è stato postato su You Tube in queste ore: la fonte, che ha scelto di rimanere anonima, si apprestava a tornare a casa con la sua famiglia dopo aver partecipato ad un Festival locale quando, improvvisamente, ha notato nel cielo notturno uno strano oggetto ed ha rapidamente estratto la videocamera che aveva con sé riprendendo il presunto UFO.


OGGETTO ANOMALO FOTOGRAFATO IN INGHILTERRA.


Uno strano oggetto, è stato fotografato nei cieli della cittadina inglese di Wordsley (West Midlands). L’evento è avvenuto il 16 Ottobre 2009, nelle prime ore del pomeriggio. L’autore, un appassionato di fotografia, stava scattando alcune istantanee al cielo e successivamente, quando le ha scaricate sul suo computer per analizzarle si è accorto che in una di esse, sotto la scia di un aereo che in quel momento solcava il cielo, c’era un oggetto non identificato. Inizialmente ha pensato si trattasse del passaggio di un volatile ma poi, ingrandendo la foto (che tra l’altro non risulta essere molto nitida) si è reso conto che si trattava di “qualcos’altro”…


tratto da: http://www.ufocasebook.com

Voli spaziali "privati" non prima del 2014.


NEWS SPAZIO :- Contrariamente a quanto affermato alcune settimane fa dalla società Space Adventures, cioè che a partire dal 2012 sarebbe stata in grado di inviare due turisti spaziali alla volta sulla Stazione Spaziale Internazionale, nei giorni scorsi l'Agenzia Spaziale della Federazione Russa (Roscosmos) ha dichiarato che ciò non potrà essere possibile prima del 2014.

domenica 25 ottobre 2009

Bolzano, avvistato un UFO sopra l’aeroporto


BOLZANO. Un disco volante che solca i cieli di Bolzano a 3.500 chilometri orari, disegnando traiettorie a 90 gradi. «Mai visto nulla del genere», racconta il protagonista dell’avvistamento, l’architetto (e pilota d’aereo) Maurizio Ambrosini.

Un episodio eccezionale, che ha suscitato un enorme interesse nel Comitato ufologico nazionale ed è finito anche sulla prima pagina dell’ultimo numero della rivista scientifica Focus.

sabato 24 ottobre 2009

Scoperto un buco sulla Luna

L'ha individuato una sonda giapponese. Sarà la futura abitazione per gli astronauti?

MILANO - Hanno trovato un buco sulla Luna e lo hanno fotografato. È il primo ad essere scoperto dopo anni di ipotesi e ricerche sulle fotografie raccolte in quasi mezzo secolo di esplorazioni spaziali. A riuscirci è stata la sonda giapponese Kaguya che per due anni, e sino al giugno scorso, ha ripreso in continuazione mari e valli seleniche. Un apposito team di planetologi della Jaxa, l’agenzia spaziale nipponica, era al lavoro proprio con questo fine: trovare buchi lunari. E ci sono riusciti aprendo un interessante panorama di possibilità per quanto riguarda i piani della colonizzazione di cui si parla sempre più insistentemente.

UFO SIGARIFORME FOTOGRAFATO IN INGHILTERRA.


Il 13 ottobre 2009, sulla verticale dell’aeroporto di Heathrow (Londra, Inghilterra) una testimone appassionata di fotografia aeronautica, di nome Susan, scattando alcune fotografie agli aeroplani che partivano e atterravano dall’aeroporto londinese ha immortalato casualmente un oggetto sigariforme che stazionava al di sopra di un aereo di linea. Nella parte superiore destra della foto che vi propongo appare in effetti un oggetto allungato di colore grigio o nero che sembra non riflettere la luce solare.

venerdì 23 ottobre 2009

Un UFO di 300 anni fa

L'arte pittorica ha sempre rappresentato, nei secoli passati, soggetti concreti: paesaggi, icone religiose, personaggi storici, credenze popolari.


Come spiegare allora, la presenza di dischi volanti sullo sfondo di pitture del Settecento?

Esistono diversi casi di strane rappresentazioni pittoriche, considerate testimonianze di avvistamenti alieni, risalenti ad epoche passate. Ne abbiamo analizzato due in particolare: La Madonna e San Giovannino, attribuita alla scuola di Filippo Lippi (XV Sec.) e La Natività del Pinturicchio.

giovedì 22 ottobre 2009

Arriva JKCS041 - Il più lontano ammasso di galassie mai scoperto dall'uomo.


Penso che davvero una dei campi di ricerca più interessanti di questi anni sia l'esplorazione dello spazio profondo, cioè l'esplorazione degli estremi confini del cosmo, che gli astronomi stanno portando avanti grazie all'uso di strumenti sempre più sofisticati. Siamo ancora lontani dall'obiettivo ultimo che è conoscere la mappa dell'intero nostro universo, ma è davvero una ricerca quanto mai affascinante.

Non era un UFO, solo del carburante

La Società Astronomica Ticinese (SAT) prende posizione oggi sul presunto avvistamento di Ufo domenica sera. "Non era un oggetto misterioso, ma si trattava di qualcosa di ben identificato: lo scarico del carburante"



LUGANO - L'oggetto misterioso intravisto lo scorso 18 ottobre nei cieli della Svizzera italiana attorno alle 21.00, non fu affatto un Ufo - come venne riportato da altri media - ma soltanto un accumulo di carburante. A precisarlo, oggi, è la Società Astronomica Ticinese (SAT) che attraverso un comunicato stampa riferisce che il presunto oggetto volante non identificato, era in realtà ben identificato.

UK: un agente della polizia incontra tre extraterrestri in un “crop circle”


Esperti britannici di UFOs hanno riferito di essere stati contattati da un agente della polizia, il quale ha riferito di aver visto tre extraterrestri mentre esaminavano un “crop circle”. Gli esperti Andrew Russell e Colin Andrews hanno riferito che l’evento è accaduto nella contea di Wiltshire County. Il sergente di polizia, di cui non sono state rivelate le generalità, ha riferito loro che vide tre figure, in piedi all’interno di una fresca circonferenza di grano, nei pressi di un campo della contea di Silbury Hill e si fermò ad investigare.

mercoledì 21 ottobre 2009

Cadavere di una mumia aliena in Perù

Omini verdi, extraterrestri, Ufo. In Rete, gli incontri del terzo tipo sono garantiti. L’ultimo in ordine di tempo è un video che riguarderebbe un cadavere alieno dalle sembianze umanoidi, le cui immagini stanno facendo il giro del mondo.



Il filmato, che impazza su Dailymotion e negli altri principali portali video, italiani e non, documenta la conservazione, da parte di alcuni contadini, di un corpo dalle sembianze extraterrestri nella cantina di una fattoria situata nel grande complesso funerario di Laguna de los Còndores, nel nord del Perù.

Scoperti in Cina 20 'Darwinopterus' - dinosauri volanti

Sono stati scoperti in Cina piu' di 20 fossili di Darwinopterus, dinosauri volanti vissuti 160 milioni di anni fa e chiamati cosi' in onore del padre della teoria dell'Evolusione, Charles Darwin.


Rinvenuti nel Nord Est della Cina, questi animali fanno luce sulla storia evolutiva dell'ordine degli Pterosauri di cui i Darwinopterus sono parte.

Molecole organiche in un pianeta extrasolare


Un gruppo di astronomi statunitensi, utilizzando osservazioni effettuate con due grandi telescopi spaziali, Hubble e Spitzer, ha scoperto acqua, metano e anidride carbonica nell’atmosfera di un pianeta extrasolare denominato HD 209458b. Si tratta di un pianeta la cui massa è approssimativamente 220 volte quella della Terra (circa 0,7 volte la massa di Giove) e la stella attorno a cui orbita (HD 209458) è una nana gialla simile al Sole situata a circa 150 anni luce da noi in direzione della costellazione di Pegaso. La massa del pianeta indica che molto probabilmente si tratta di un gigante gassoso. Il raggio della sua orbita è di appena 7 milioni di chilometri e quindi è pari ad 1/8 del raggio dell'orbita di Mercurio; questa grande vicinanza alla stella attorno a cui rivolve fa sì che un anno su questo pianeta equivalga a circa 3,5 giorni terrestri, e sulla sua superficie vi sia una temperatura molto elevata, pari a circa 1.000 °K.

martedì 20 ottobre 2009

Scoperti in un solo colpo 32 nuovi pianeti extrasolari

Sono tutti delle superterre e nessuno è abitabile.La scoperta è frutto del progetto HARPS


Un vero colpo da record, con tante interessantissime implicazioni. A Porto, in Portogallo, durante la conferenza «Verso altre terre» i protagonisti del progetto HARPS (High Accuracy Radial Velocità Planet Search) hanno annunciato di aver scoperto addirittura 32 nuovi pianeti extrasolari, cioè orbitanti attorno ad altre stelle della nostra galassia Via Lattea: sono tutti delle superterre e nessuno è abitabile. Il progetto era partito cinque anni fa sotto la guida di Michel Mayor dell’Osservatorio di Ginevra ed ha coinvolto una ventina di astronomi europei.

SCOMMESSE: OBAMA RIVELA RETROSCENA SUGLI UFO?

Il mondo saprà presto la verità su uno dei misteri più affascinanti dell'umanità? Per il momento si tratta solo di indiscrezioni, ma sembra che il 27 novembre prossimo sarà una data storica: quella in cui il presidente degli Stati Uniti Obama affronterà pubblicamente il caso Unidentified Flying Object (UFO), svelando i retroscena delle presunte "visite" degli extraterrestri sulla terra. Da alcuni fonti governative infatti è infatti trapelata la notizia che il presidente abbia intenzione di organizzare per quella data una conferenza stampa che affronterà l'argomento "tabù".

La NASA stronca gli allarmisti: “il 2012 è l’anno delle bufale”


Per anni il principale compito della Nasa, l’ente spaziale americano, è stato quello di battere nella corsa spaziale i nemici-colleghi russi dello spazioporto di Baikonur. Poi è diventato fare in modo di spedire in orbita sonde spaziali e shuttle con il minor numero di esplosioni possibili ma spendendo il meno possibile. Tutto questo tenendo in vita una stazione spaziale e il sogno di poter andare un giorno su Marte. Adesso, con gran disappunto delle teste d’uovo di Cape Canaveral, la situazione sembra aver preso un’altra piega. Tra i compiti del più grande ente spaziale del mondo sembra rientrare anche quello di convincere un sacco di creduloni che nel 2012 non ci sa
rà la fine del mondo.

lunedì 19 ottobre 2009

Un'incredibile nuova teoria sul Fato: è il futuro a bloccare il Large Hadron Collider di Ginevra?


E' passato più di un anno da quando un'esplosione di scintille, fumo ed elio refrigerato lo ha spento, ma adesso il Large Hadron Collider, ovvero il più grande e costoso esperimento nella storia della fisica, è pronto per ripartire. A dicembre, se tutto va bene, i protoni torneranno a scontrarsi nella pista d'accelerazione elettromagnetica situata nei pressi di Ginevra, alla ricerca delle forze e delle particelle che costituivano l'universo nel primo millimiardesimo di secondo successivo al Big Bang.

Ufo a Casarano? Interviene il Cun

Il Centro Ufologico Nazionale nei prossimi giorni incontrerà la ragazza che dice di aver visto un Ufo in contrada Pietra bianca a Casarano



Sul presunto avvistamento di un oggetto volante non identificato in contrada "Pietra Bianca" c'è da registrare l'interessamento dell'Ufologia ufficiale. Mauro Panzera, coordinatore regionale del Centro Ufologico Nazionale (Cun), ha contattato la famiglia della ragazza che la sera del 7 ottobre scorso ha avvistato il presunto ufo. Nei prossimi giorni, un esperto ufologo del Cun incontrerà la ragazza per intervistarla e per cercare di capire se effettivamente si è trattato di un contatto con esseri non terrestri. Intanto, dopo l'articolo pubblicato nei giorni scorsi, cominciano ad affiorare altre testimonianze sui fenomeni di quel periodo.

Europa, luna di Giove, ha abbastanza ossigeno per sostenere la vita


Una nuova ricerca suggerisce che vi è abbondanza di ossigeno disponibile nel sottosuolo dell’oceano di Europa a supporto di processi metabolici di ossigeno, per la vita simile a quella della Terra. In realtà, non può essere ossigeno sufficiente per supportare la complessità, organismi simili agli animali che hanno richieste di ossigeno maggiori rispetto ai microrganismi.

sabato 17 ottobre 2009

Particelle luminose impreviste ai confini del sistema solare

Le ha fotografate il satellite della Nasa IBEX ,costruito e lanciato per stabilire i limiti del nostro «sistema»


MILANO - Fasce di particelle luminose impreviste sono state scoperte ai confini del sistema solare. Le ha fotografate il satellite della Nasa IBEX , dalle iniziali di Interstellar Boundary Explorer, apposta costruito e lanciato per far chiarezza su uno degli argomenti più dibattuti e cioè dove e come sono i confini del sistema solare. Questi dovrebbero essere segnati dalla cessazione dell’influsso esercitato dal vento solare che è quel fiume di particelle cariche e radiazioni che l’astro emette in continuazione.

L'Hacker Ufo perde la sua ultima causa,sarà estradato dagli USA


Roma - "L'estradizione del nostro cliente potrebbe comportare conseguenze disastrose per il suo stato di salute, a partire da un possibile attacco psicotico fino ad arrivare al gesto più insano". Così il preoccupato commento da parte dei legali dell'hacker Gary McKinnon, subito dopo la sentenza di un'alta corte britannica: il caso McKinnon non è di tale importanza pubblica da andare a scomodare la Corte Suprema. Inoltre, il giudice Stanley Burnton ha dichiarato l'estradizione dell'imputato negli Stati Uniti una "soluzione legittima e proporzionale ai crimini commessi".

venerdì 16 ottobre 2009

NARDO': OPERAI AVVISTANO E FOTOGRAFANO NAVICELLA ALIENA


NARDO'- Oggetto non identificato nei cieli di Nardò. Sei operai avvistano un ufo nelle prime ore del mattino e lo fotografano con i cellulari. Succede martedì alle 5.45 circa, sulla bretella che collega Nardò alla provinciale Lecce-Gallipoli.

Un Hotel nello spazio ? Un architetto ha pronto il progetto per la NASA

Camera con vista sul Pianeta Terra? In un non lontano futuro potrebbe essere realtà. L'idea di un hotel nello spazio non è fantascientifica ma un progetto concreto messo a punto dall'architetto serbo Zolt Ivanovic, che aspetta solo di trovare ora dei finanziatori.


Per anni Ivanovic, scrive il quotidiano serbo Blic ha studiato e raccolto dati in collegamento anche con un professore americano di origini serbe che ha lavorato fra l'altro con la Nasa e condotto ricerche sulla vita nelle stazioni spaziali in condizioni di assenza di gravità.

Cina: creato un “buco nero” in laboratorio


Sembrava solo un esercizio teorico quando all’inizio dell’anno due ricercatori proponevano la creazione di un buco nero in laboratorio. Ora Tie Jun Cui e Qiang Cheng della Southeast University di Nanchino (Cina) lo hanno realizzato tra la meraviglia degli stessi teorici. La realizzazione è interessante per le prospettive pratiche che già si immaginano. Quando Evgenii Narimanov e Alexander Kildshev della Purdue University nell’Indiana (Usa) lo ipotizzavano partivano dall’idea di riprodurre le stesse proprietà di un buco nero cosmico nel quale un’intensissima forza di gravità piega lo spazio-tempo circostante impedendo che anche la luce sfugga. E calcolavano anche come costruire uno strumento che materializzasse il loro sogno: in pratica una struttura di elementi cilindrici concentrici con un cuore centrale. Essi avrebbero avuto la capacità di concentrare l’energia luminosa nel cuore, intrappolandola proprio come fanno i mostri del cielo.

Argentina: anno 1986, Incontro ravvicinato del 3° tipo a Viale


Alberto Meyer è un giovane contadino, di circa 30 anni, di buona statura e costituzione fisica. Ha una educazione scolastica di istruzione primaria e secondaria. Vive con la famiglia in una proprietà che possiede ad alcuni 8 km scarsi dalla città di Viale, verso la frazione di Segui. Lavora su tutte le attività agricole: si prende cura degli animali, coltiva e si prende cura di tutti gli impianti di sua proprietà.

Archaeopteryx, non più anello di congiunzione tra dinosauri e uccelli?



È passato nell’immaginario comune come una sorta di anello di congiunzione tra i dinosauri e gli uccelli, ma ora nuove analisi rischiano di cambiare profondamente l’iconografia dell’Archaeopteryx.

Secondo quanto riferito sulla rivista online ad accesso libero PLoS ONE, l’animale aveva infatti caratteristiche fisiologiche decisamente meno da uccello di quanto ritenuto finora.
Le immagini microscopiche ottenute da Gregory M. Erickson e colleghi della Florida State University delle antiche cellule e degli antichi vasi sanguigni all’interno delle ossa dell’animale mostrano una crescita e una maturazione assai lenta, tale da richiedere anni.

mercoledì 14 ottobre 2009

Bluehenge, la piccola Stonehenge blu

Gli scavi che si sono svolti in questi anni nella zona di Stonehenge hanno portato alla luce a soli tre chilometri dal grande sito megalitico un altro complesso simile, ma più piccolo, chiamato Bluehenge per il colore delle pietre. (F.D. 14 ottobre 2009)


Stonehenge non è più solo. I ricercatori dell'università della Sheffield University hanno scoperto i resti di un “fratello” più piccolo a circa tre chilometri di distanza dall'imponente sito megalitico inglese, sul sentiero per il fiume Avon.

Una scoperta straordinaria: il primo ragno vegetariano!


Beh, c'è sempre da imparare dagli studi naturali. Così ora, dopo qualche migliaio di anni di ricerca e di catalogazione delle oltre 40.000 specie di ragni conosciuti sul nostro pianeta, gli studiosi si sono imbattuti per la prima volta in un un ragno vegetariano !

La specie appena scoperta è stata descritta sulla rivista Current Biology e a quanto pare è per davvero l'unica conosciuta a non tessere la sua tela per intrappolare altri insetti e nutrirsene.

"Invasione Aliena" sul cielo di Mosca?


Devo dire che se si tratta di un fake, cioè di un falso, posso dire - con la certa esperienza che abbiamo accumulato negli anni - che si tratta di un fake straordinariamente ben fatto, di altissima qualità.

martedì 13 ottobre 2009

Africa: un UFO “crash” in Namibia?



Una strana luce rossa in cielo a Walvis Bay ha fatto speculare le persone sulla sua origine, che andava da quella dell’UFO a quella del lancio di un missile nella scorsa settimana. Lo strano fenomeno è stato notato alle ore 18:30 circa di mercoledi. Vari testimoni descrivono l’oggetto che “è esploso con un tonfo sonoro” prima “di illuminare tutto il cielo di rosso”, a qualcosa “che si è schiantato in mare, lasciando una scia di fumo dietro di esso“. Il Namibian Sea Rescue Institute (NSRI) ha inviato una squadra per investigare il “crash site” a nord-ovest di Pelican Point, ma nulla fu trovato.

AVVISTATA UNA FLOTTIGLIAS DI UFO A MONTEBELLO VICENTINO

Questa notizia ci giunge in redazione di ultimora, inviataci da un nostro lettore via e-mail.


In questa foto scattata da questa persona che si chiama Alberto si puo' notare chiaramente una classica flottiglias di UFO in formazione. Nella e-mail ci dide che mentre è corso a prendere la macchina fotografica gli UFO sembravano danzare su e giù per poi dissolversi.

SOTTO CI SONO LE FOTO
(CLICCATE SU LEGGI TUTTO...)

lunedì 12 ottobre 2009

Francia, scoperte impronte di dinosauro gigantesche: di quasi 2 metri di larghezza, hanno 150.000.000 di anni


Parigi, 12 ott. - (Adnkronos) - Risalgono all'era del Giurassico superiore, ossia a 150 milioni di anni fa e sarebbero le più grandi al mondo le impronte di dinosauro scoperte in Francia da un gruppo di ricercatori. L'eccezionale ritrovamento, riferisce la Bbc, è avvenuto vicino a Plagne, sull'altopiano di Jura, nell'area orientale del paese al confine con la Svizzera.

UFO, la Marina cilena rilascia uno straordinario video girato nel 2007

Il seguente filmato, rilasciato nel 2007 dalla Marina Cilena e trasmesso all’interno del programma televisivo “Cuarto Milenio”, mostra un UFO che si libra proprio sopra una nave da guerra della Marina.

Il filmato fa parte di un archivio custodito dall’Esercito Cileno, il quale, così come sta accadendo in altre nazioni, sta avviando un programma di rilascio progressivo delle informazioni sul fenomeno UFO.

IL VIDEO

Il ghiaccio di dell'asteroide Themis


Scoperto il 5 aprile 1853 all'Osservatorio di Capodimonte (Napoli) da Annibale de Gasparis, 24 Themis è un asteroide di tutto rispetto dato che le sue dimensioni sono valutate intorno ai 200 chilometri. La sua distaza dal Sole è di 3.2 UA, dunque appartiene alla cosiddetta Fascia principale degli Asteroidi.

domenica 11 ottobre 2009

Fantasmi o apparizioni mariane che seguivano una signora (in Italia)



La signora in questione si chiama Maria Rosa e quest'anno mentre è andata con i sui nipotini al mare si è fatta fare un po' di foto da far vedere ai figli.Ma in alcune di queste foto, una scattata di giorno e una scattata di notte, si possono ben notare 2 strane figure simili a fantasmi o come scrive sulla e-mail che ci ha inviato "Apparizioni Mariane".

sabato 10 ottobre 2009

Scienziati rintracciano le origini di un meteorite insolito


Quando cade un meteorite sulla Terra, spesso è impossibile stabilirne l'esatta provenienza nel sistema solare. Dei 1.100 meteoriti atterrati sul nostro pianeta negli ultimi 200 anni, i ricercatori sono riusciti a individuare l'origine di soltanto una dozzina. Una nuova rete di fotocamere posizionate nel deserto australiano è riuscita ora nell'impresa e ha rintracciato le origini di un nuovo meteorite.

Dopo aver analizzato la traiettoria del meteorite nel cielo - documentata dalla rete di fotocamere - il team internazionale di ricercatori provenienti dall'Australia, Repubblica ceca, Regno Unito e USA ha pubblicato le sue conclusioni sulla rivista Science, scrivendo che il meteorite proviene dalla fascia di asteroidi tra Marte e Giove.

La teoria dell’H1N1 alieno


Ne avevamo già parlato. Nel 2007 un agricoltore messicano trova una strana creatura nello scantinato. Dopo due anni il giornale scandalistico tedesco “BILD am Sonntag” ricostruisce i fatti e propone una inquietante ipotesi: sono gli alieni gli “untori” dell’H1N1, la famigerata influenza suina?
Cui prodest? A chi giova? Da questa domanda inizia tutto. Con la risposta si può arrivare al vero colpevole in un’indagine di polizia. Oppure emergono i veri moventi di alcune manovre legislative.

venerdì 9 ottobre 2009

Enormi sfere luminose avvistate e filmate nel Triangolo delle Bermude

Questo video è stato ripreso la sera del 2 ottobre 2009 su un imbarcazione diretta a Nassau,Bahamas.Nelle immagini due oggetti molto grandi e luminosi sembrano stazionare all’orizzonte prima di scomparire spegnendosi nel cielo notturno.L’evento è stato osservato nel cosiddetto Triangolo delle Bermude da due testimoni più un terzo confermato successivamente.




tratto da: http://www.evidenzaaliena.wordpress.com/

La Nasa e il pianeta Nibiru (ultime novità)

La Nasa nasconde le prove dell'esistenza del pianeta Nibiru? Esiste un complotto per non salvare la Terra dall'apocalisse. Ecco la posizione ufficiale dell'agenzia spaziale statunitense.

David Morrison, Senior Scientist del NAI (Nasa Astrobiology Institute). Traduzione a cura di Paolo Attivissimo

Su Internet prosperano storie riguardanti l'immaginario pianeta Nibiru e le previsioni della fine del mondo a dicembre del 2012. In questo momento (giugno 2009) su Amazon.com ci sono oltre 175 libri che riguardano la fine del mondo nel 2012. Man mano che si diffonde questa bufala viene proposto un numero crescente di scenari di catastrofe. La rubrica Ask an Astrobiologist ["Chiedilo a un astrobiologo"] ha ricevuto quasi mille domande a proposito di Nibiru e sono state pubblicate oltre 200 risposte. Molte delle nuove domande sono simili a quelle alle quali è già stata data risposta. Quella che segue è una lista delle venti domande più frequenti, organizzata in successione logica, con le relative risposte dettagliate.

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive